4924 visitatori in 24 ore
 266 visitatori online adesso





Stampa il tuo libro



Duilio Martino

Duilio Martino

Nato a Fraine (Ch) il 27.12.1957. Scrivo per puro diletto; i particolari sulla mia Vita li ometto... tanto interessano a nessuno.
La poesia per me è il perfetto connubio tra pensiero, emozione e musicalità. La Poesia è nell'aria, nelle cose che ci circondano, il Poeta la coglie ... (continua)


La sua poesia preferita:
Ritorno a Fraìne
Ed è col nodo in gola
che mi ritrovo,
quando il furore dell'inverno
non ha più foglie da strappare al frassino,
da solo
dentro al borgo
tra spire della notte a ritritare sassi.

La regia torre
caparbiamente insiste a rammentarmi...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Utopìa - 17 marzo 1891
Miraggio d'una ignota ambita sponda
fu spento dal modesto navigare
un urlo soffocato in spuma d'onda
le miserande spoglie sparse in mare.

Trafitto in rada a picco il ferro leso
del ventre d'Utopia colma e ingorda
resta al vespro il ricordo...  leggi...

Amarcord infinito
Ricordi?... Aironi noi
a disegnare i sogni, con gli Dei,
in cieli verdi sopra ai cari tetti...
e ancor più in alto, tra l'aquile poi,
in quel volo ribelle oltre le nuvole
violando calve vette.

A te, mio caro amico,
che hai saputo...  leggi...

Ustica, l'ultimo volo
Lampi oscuri e poi tenebre:
i brividi a vent'anni quando i venti
efferati sfrattarono gli effluvi
da immacolate menti.

Gli sguardi raggelati, di fulgente
sulla pelle il sudore
e lo stupore nei pigli approdati
allo sfascio ferente.

A denti...  leggi...

Occhieggiavano le stelle
Solo afflati flagranti armonizzavano
il mattino, alle morbide
occhiate si arricciava
la pelle e dalla volta vellutata
sbirciavano occhieggiando mille stelle
per, tremule, sfumare in luce aurata
che irraggiava il giardino.

Oggi non v'è...  leggi...

La terra ora tace - Sonetto
Fumigavano gli agri, allegri canti
sortivano dagli orti, storni e tordi
affollavano frassini e festanti
pargoli s'ingegnavano in bagordi.

Fumigavano menti dei migranti
sognando antichi borghi, giammai sordi
agli echi di puerizie giubilanti
-...  leggi...

Il profumo della pioggia
Non ricordo l'odore della pioggia
non ho memoria del canto del vento
pigro soggiaccio ed avvinghiato all'oggi
nella comoda alcova al volo stento.

E non mi smuove rilambire mete
issato a riva il gran pavese - a festa -
più d'altro turba...  leggi...

E poi tu
Vorrò librarmi con queste ali stanche
inerpicarmi sulle irsute chine,
varcare passi e sulle cime bianche
suggere manna sopra ai sassi - a sera -
quando già l'ombre insidieranno il giorno
e colerà neve sul buon cammino.

E poi...  leggi...

Sogno sul mare del Vasto
E' tardi! Incombe già la fresca sera
la luce del crepuscolo solerte
con gli ocra i bei vermigli e gli ori adagia
in acque rivierasche ora deserte.

Su seta gli ornamenti del tramonto
la brezza lo accarezza il gentil velo
bisbiglia anche il...  leggi...

Madre
Ti sento
- oh Madre -
ora che osservo il mare
e del mare l'onda che s'infrange e...  leggi...

L’anima nel borgo
Ti cercherò, anima mia,
in lembi rugginosi di cielo a novembre
quando da valle saliranno i canti
delle fragili foglie, degli augelli migranti
e del mite Ponente,
che ultimato l’assalto a fronde,
si farà brezza
per posare i profumi tra crespe
di...  leggi...

Duilio Martino

Duilio Martino
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Ritorno a Fraìne (06/01/2014)

La prima poesia pubblicata:
 
Fumose tracce (29/11/2010)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Incongrua terra (sonetto) (17/06/2017)

Duilio Martino vi consiglia:
 L'eco del vespro ...al mio paese (26/01/2012)
 Cercami (24/06/2012)
 Gagliardo Abruzzo menzognero (04/02/2012)
 Lacrima il cielo sui borghi d'Abruzzo! (10/05/2012)
 Femminicidio! (25/11/2012)

La poesia più letta:
 
Il mio grazie (saluto di commiato per il pensionamento) (03/07/2011, 9037 letture)

Duilio Martino ha 10 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Duilio Martino!

Leggi i 3719 commenti di Duilio Martino

Le raccolte di poesie di Duilio Martino

Duilio Martino su Facebook


Autore del giorno
 il giorno 20/05/2016
 il giorno 21/06/2014
 il giorno 06/12/2012
 il giorno 30/11/2011

Autore della settimana
 settimana dal 02/03/2015 al 08/03/2015.
 settimana dal 20/01/2014 al 26/01/2014.
 settimana dal 23/07/2012 al 29/07/2012.
 settimana dal 20/02/2012 al 26/02/2012.

Duilio Martino
ti consiglia questi autori:
 Antonio Biancolillo
Angela Fragiacomo
 Annamaria Barone
EnzoL
 santo aiello

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Duilio Martino? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Duilio Martino in rete:
Invia un messaggio privato a Duilio Martino.


Duilio Martino pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Peccatrice moderna

Carolina Invernizio è stata la scrittrice più amata e più detestata, ma anche la più venduta e la più prolifica, della (leggi...)
€ 0,99


Questa poesia è pubblicata anche nel sito RimeScelte

Considerazione dell'autore
«Dedicata al mio borgo (Fraine) ed a tutti i borghi montani d'Abruzzo.
- Menzione d'Onore - Decima Edizione del Premio Letterario Internazionale 2012 "L’Arcobaleno della vita".
»
Inserita il 26/08/2012  

Duilio Martino

Lacrima il cielo sui borghi d'Abruzzo!

Impressioni
Vanesie case su dirupi
spente dal tempo speso ad indignarsi
e da i fumi impetuosi dei camini;
gocce di cielo i coppi
come stille di sangue scolate sui sassi
dal crepuscolo
sul dorso delle altere colline.

Grumi di sogni dentro l'anima mia
come massi miliari
ovunque posti a far pesare
- perché io sappia -
quanto rimane da peregrinare.

Sarebbe certo più semplice odiarla
questa spinosa terra mia
- non è follia -
e piuttosto che amarla
nella assenza di stelle darle le spalle
senza sudare sollevando zolle
avido di grani d'oblio.

Ora pensieri - come serpi viscide -
cercano varchi tra i rocciosi muri
i ricordi assediano la mente
agitando gli estinti ieri...
catturo gli attimi e tremante spero
affannandomi a luna spenta
in una bruma che offusca il futuro.



Duilio Martino 10/05/2012 12:52| 25| 3978

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.


 

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Benché spinosa terra, la propria terra d'origine la si ama comunque, quantunque ad essa siano legati anche ricordi dolorosi che comunque cerchiamo di ingoiare, lasciandoceli alle spalle, non perdendo mai la speranza che le cose possano cambiare in meglio, nonostante "la nebbia che offusca il futuro". Molto suggestiva! Complimenti!»
stelsamo (15/05/2012) Modifica questo commento

«L'autore descrive, in maniera altamente poetica, le impressioni sulla terra natia, verso la quale nutre un amore mirabile. In ogni passaggio del testo affiorano, non solo immagini poetiche incisive, suggestive e belle ma, anche, una struggente malinconia per quei borghi sui quali LACRIMA IL CIELO. Non so come fosse la stesura prima che il poeta la riproponesse ma, sinceramente, pur essendo la prima volta che la leggo, l'ho trovata colma di autentico pathos.»
Arcangelo Galante (14/05/2012) Modifica questo commento

«E' chiaro e trasparente l'amore che nutri per la tua terra. In ogni luogo ne rammenti i sogni, i ricordi... e che essi siano belli o brutti, sono indelebili nella tua anima.
Una poesia molto bella, che aiuta un nuovo lettore a scorgere la tua personalità davvero profonda.
Piaciutissima e apprezzata.»
Artemisia (14/05/2012) Modifica questo commento

«...e in questo suo stile... la continua emozione della sua terra... quel continuo pensiero che lo porta tra immagini e valori di vera unicità...
Elegante e disinvolto nel saperci trasmettere immagini di una terrra particolare e ...spinosa... ma sublimazione totale nel cuore dell'Autore... così attaccato ai suoi ricordi... pur se offuscato con lo sguardo verso il nebbioso futuro...
L'emozione è assicurata... Molto apprezzata... coinvolgente...»
Club ScrivereAntonio Biancolillo (14/05/2012) Modifica questo commento

«un capolavor la nostra terra, un capolavoro la tua poesia! grazie!!»
Barbara Golini (13/05/2012) Modifica questo commento

«Ancora una volta questo autore nel parlare della sua amata terra ci fa avvertire il legame viscerale che lo lega all'Abruzzo ed inevitabilmente trascina il lettore nel testo conducendolo quasi per mano a passeggio nei luoghi da lui descritti.
L'opera ha una tale forza espressiva da essere travolgente.
Complimenti!»
Club ScrivereCinzia Gargiulo (13/05/2012) Modifica questo commento

«Non conosco le modifiche che l'autore ha apportato, certo è che mi ha trasportata nei suoi versi... Intensa riflessione»
Club ScrivereLina Sirianni (13/05/2012) Modifica questo commento

«Forti slanci per la propria terra alternati a uno scoramento per le problematiche
delineate dal poeta con versi di intensa emotività.
Molto bella, condivisa .»
Antonella Avolio (12/05/2012) Modifica questo commento

«commovente sentita ...forte come chi vi vi è nato bellissima terra... che amo...»
Club Scriverecarla composto (12/05/2012) Modifica questo commento

«Versi di grande impatto emotivo, dove si avverte il grande amore della propria terra. e per la propria gente.
Intensa.»
Doraforino (12/05/2012) Modifica questo commento

«una cosa che mi colpisce spesso di questo autore, quando parla della sua terra, è il modo in cui espone il concetto di terra mia.
non come una cosa assestante, non come un luogo amato, ma come un pezzo di se stesso, un organo, un cuore in più...
è questo che rende bello il testo, quasi un rispecchiare se stesso in quei coppi al cielo, quasi introspezione autoanalitica...
grande»
EnzoL (12/05/2012) Modifica questo commento

«un amore intenso e sentito trapela da questi pregevoli versi che sono pura poesia... dedica per la propria terra amata ...immagini nitide ed affascinanti...»
Club ScrivereGiacomo Scimonelli (12/05/2012) Modifica questo commento

«Bella... che dire... non può essere diversamente, visto che parli della tua terra con un affetto pari a quello di una madre...
Immagini forti e palpabili... Dire piaciuta è poco...»
Idalgo Visconti (11/05/2012) Modifica questo commento

«meraviglia delle meraviglie questa poesia, che racconta di un grande amore, che racconta di una grande fatica... perché è meraviglioso quel paese avvolto di tramonto e di fumo, perché è fatica rivoltare le zolle di una terra brulla e difficile, come i suoi abitanti, duri, veri, inarresi al destino, belli nel loro silenzio e nel loro lavorar sodo, per amore, e senza sbandieralo al mondo! Vivrà ancora? Sì, fino a quando anche l'utimo abitante non sarà estinto, ma questo avverrà alla fine dei tempi. Una dedica che strappa la pelle, parole in poesia che incantano e trasportano, che emozionano e commuovono. Da rime scelte»
Club ScrivereAnnamaria Barone (11/05/2012) Modifica questo commento

«Grande amore per propria terra... Condivido appieno i versi dell'autore perché anchio provo un amore viscerale per la mia Sicilia e l'Abruzzo è una terra che amo molto e vorrei visitare i suoi meravigliosi monti e dialogare con la gente d'Abruzzo così bella e fiera... Gli abruzzesi li ho sempre ammirato per la loro volontà tenace e per la loro dignità e fierezza...»
Club ScrivereSara Acireale (11/05/2012) Modifica questo commento

«L'amore per la propria terra è forte, e altrettanto la malinconia e il dolore dei ricordi che serpeggia subdolo nella mente... Ma la speranza non muore. Bellissima, elegante e di forte impatto per le immagini vivide e perfette. Complimenti.»
Laura Maira (11/05/2012) Modifica questo commento

«solo chi ha radici profonde e ben radicate ed anche amate può sentirle così forte da parer dolorose nel prosieguo di un'esistenza che lo ha legato in modo indissolubile a luoghi e fatti che lo hanno reso qual'è. Di forte impatto emotivo, versi di una profondità unica, lucida analisi di una mente complessa che senza troppi pietismi prende atto dello stato presente unendolo in un filo conduttore sempre lì: alla radice, alla sua terra.
Sono felice del ritorno e del sentire personale al quale mi conduce il Poeta.
Io che ho radici sparse»
Club Scrivereelena rapisa (11/05/2012) Modifica questo commento

«La leggo ora per la prima volta, dunque dopo le modifiche dell'autore, dirò che amo il modo, lo stile, viscerali, che l'autore adotta per comporre lirico dal forte spessore umano. In questa ho percepito tutto il dolore ed il tormento del volgere lo sguardo ad un passato che non si riesce a lasciar andare. Il solo semplice fatto che di ritenga il futuro come qualcosa che "resta", dà la dimensione di quanto incomba ancora ciò ch'è vissuto. Questi versi introspettivi hanno una carica emozionale di sofferenza, al punto da travolgere, tutta la natura circostante pare ammantassi dello stesso sentimento. Grande forza espressiva, autore di capacità indiscusse, ammiratissima ed emozionata»
Angela Fragiacomo (11/05/2012) Modifica questo commento

«E sgorga tanto amore, tanta passione e tanta emozione per la terra che descrive l'autore... la sua terra che lui ama visceralmente. Lirica scritta magistralmente e piena di metafore che ne impreziosiscono i versi, apprezzata!»
Grazia Denaro (10/05/2012) Modifica questo commento

«Un viaggio in luoghi molto cari all’autore riescono a farci toccare con mano la vita che corre in essi – metafore molto nascoste si danno la mano con le prime tre parole del titolo, ampliando la nostra visione in un momento ancora molto tormentato.»
Club ScrivereBerta Biagini (10/05/2012) Modifica questo commento

«scritta con la passionalità di chi ama la propria regione, una splendida ode sull'Abruzzo, magica terra, complimenti»
Citarei Loretta Margherita (10/05/2012) Modifica questo commento

«E' palpabile l'amore che l'Autore porta per la propria terra, un amore forte e sofferto, ma dice bene, non si può voltare le spalle alle proprie radici.
Una grande prova, una lirica emozionante.»
Fiammetta Campione (10/05/2012) Modifica questo commento

«Un amore profondo e disincantato
vero, tangibile, tanto da regalare al lettore
tutte l'emozioni vissute e sentite
versi che commuovono e affascinano
nelle metafore intense e raffinate...
Molto apprezzata»
Patrizia Ensoli (10/05/2012) Modifica questo commento

«Una terra che diviene tangibile per come l'autore riesce e descriverla nel suo tipico stile; poesia accresciuta e raffinata da metafore ricercate e intense; s'avverte un forte attaccamento, attaccamento passionale e condiviso per il proprio paese ...»
Sadness (10/05/2012) Modifica questo commento

«L'ho riletta ed ho provato tante emozioni per una terra che confina con la mia basta un salto del fiume Tronto e sono di là in quella terra dove Martino per sfuggire alle guardie papaline passò il confine e nel territorio dei Borboni si mise al sicuro, da li nasce Martinsiciro splendida cittadina balneare dove passo le vacanze dividendole con San Benedetto. Bella la poesia che parla di una terra e della sua gente fiera e forte cone forti sono i pastori dell'appennino e i pescatori dell'adriatico, montanari e marinai a volte divisi a volte uniti in cerca di vita bella e cordiale.»
Pulse (10/05/2012) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:

smiley suggestive immagini!complimenti! (Caterina Zappia)

smiley Un grande saluto .... Cumpà. (Pulse)

smiley bella poesia con tanti ricordi. Complimenti (Alberto De Matteis)

smiley riletta ..... (Kavya)

smiley davvero molto molto bella, complimenti. (angelo cora)

smiley Molto bella e apprezzata... Un caro saluto (Patrizia Ensoli)

smiley fortissima , segnalo (Citarei Loretta Margherita)

smiley Intensa e bella poesia! Complimenti... (Giancarlo Fiaschi)

smiley Complimenti un bellissimo canto alla terra amata. (Grazia Denaro)

smiley Intense le Emozioni mi pervadono...BELLISSIMA F+S (Jade)

smiley grazie per leggermi e apprezzarmi, mi onora (Orihime Lilith Laura Maira)

smiley Bravissimo Poeta... (Sara Acireale)

smiley non è bella... DI PIU'. Segnalata e conservata (Annamaria Barone)

smiley Grande Duilio... coinvolge... f+s (Idalgo Visconti)

smiley coinvolgente e ottimamente stilata..f+s (Giacomo Scimonelli)

smiley ce ne vogliono qui di foglie!!!! F*S (redent Enzo Lomanno)

smiley coinvolgente, intensa. (Doraforino)

smiley duilio suberba e bella....F+S (carla composto)

smiley Ottima! Segnalo...Ciao. (Cinzia Gargiulo)

smiley Un bellissimo canto alla tua terra...Ciaoooooooooo (Antonio Biancolillo)

smiley Complimenti, la segnalo. (Artemisia)

smiley Grazie per aver letto DISPETTOSO CUPIDO! (Arcangelo Galante)

smiley magistrale scrittura, bravissimo (Rita Stanzione)

smiley Ode seducente e magistrale. Grandissimo Poeta! (Marina Pacifici)


Amazon Prime

Link breve Condividi:


Impressioni
Τάρας (sonetto)
Prigionieri dei ricordi (ode barbara)
Primavera
Dubbi
Bisbigli d'abissi
La mia Poesia
Tarde rondini
Sorrisi
Autoestima
Lacrima il cielo sui borghi d'Abruzzo!
A cento passi dall'altare
Stupida notte d'estate
Perle di futuro
Pesce fuor d'acqua

Tutte le poesie



Premio Scrivere 2012
Bestseller d’amore Amore (Potessi, con un gesto, rendere eterno questo nostro amore)
Morte dell’anima Poesia a tema libero
Nero di seppia Jim Morrison (La notte è un pozzo nero dove intingo inchiostro per le mie poesie)

Duilio Martino
 I suoi 1 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
I mulini di "Agnieroll" (31/12/2012)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
I mulini di "Agnieroll" (31/12/2012)

Il racconto più letto:
 
I mulini di "Agnieroll" (31/12/2012, 889 letture)


 Le poesie di Duilio Martino



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it