5187 visitatori in 24 ore
 198 visitatori online adesso





Stampa il tuo libro



Duilio Martino

Duilio Martino

Nato a Fraine (Ch) il 27.12.1957. Scrivo per puro diletto; i particolari sulla mia Vita li ometto... tanto interessano a nessuno.
La poesia per me è il perfetto connubio tra pensiero, emozione e musicalità. La Poesia è nell'aria, nelle cose che ci circondano, il Poeta la coglie ... (continua)


La sua poesia preferita:
Ritorno a Fraìne
Ed è col nodo in gola
che mi ritrovo,
quando il furore dell'inverno
non ha più foglie da strappare al frassino,
da solo
dentro al borgo
tra spire della notte a ritritare sassi.

La regia torre
caparbiamente insiste a rammentarmi...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Utopìa - 17 marzo 1891
Miraggio d'una ignota ambita sponda
fu spento dal modesto navigare
un urlo soffocato in spuma d'onda
le miserande spoglie sparse in mare.

Trafitto in rada a picco il ferro leso
del ventre d'Utopia colma e ingorda
resta al vespro il ricordo...  leggi...

Amarcord infinito
Ricordi?... Aironi noi
a disegnare i sogni, con gli Dei,
in cieli verdi sopra ai cari tetti...
e ancor più in alto, tra l'aquile poi,
in quel volo ribelle oltre le nuvole
violando calve vette.

A te, mio caro amico,
che hai saputo...  leggi...

Ustica, l'ultimo volo
Lampi oscuri e poi tenebre:
i brividi a vent'anni quando i venti
efferati sfrattarono gli effluvi
da immacolate menti.

Gli sguardi raggelati, di fulgente
sulla pelle il sudore
e lo stupore nei pigli approdati
allo sfascio ferente.

A denti...  leggi...

Occhieggiavano le stelle
Solo afflati flagranti armonizzavano
il mattino, alle morbide
occhiate si arricciava
la pelle e dalla volta vellutata
sbirciavano occhieggiando mille stelle
per, tremule, sfumare in luce aurata
che irraggiava il giardino.

Oggi non v'è...  leggi...

La terra ora tace - Sonetto
Fumigavano gli agri, allegri canti
sortivano dagli orti, storni e tordi
affollavano frassini e festanti
pargoli s'ingegnavano in bagordi.

Fumigavano menti dei migranti
sognando antichi borghi, giammai sordi
agli echi di puerizie giubilanti
-...  leggi...

Il profumo della pioggia
Non ricordo l'odore della pioggia
non ho memoria del canto del vento
pigro soggiaccio ed avvinghiato all'oggi
nella comoda alcova al volo stento.

E non mi smuove rilambire mete
issato a riva il gran pavese - a festa -
più d'altro turba...  leggi...

E poi tu
Vorrò librarmi con queste ali stanche
inerpicarmi sulle irsute chine,
varcare passi e sulle cime bianche
suggere manna sopra ai sassi - a sera -
quando già l'ombre insidieranno il giorno
e colerà neve sul buon cammino.

E poi...  leggi...

Sogno sul mare del Vasto
E' tardi! Incombe già la fresca sera
la luce del crepuscolo solerte
con gli ocra i bei vermigli e gli ori adagia
in acque rivierasche ora deserte.

Su seta gli ornamenti del tramonto
la brezza lo accarezza il gentil velo
bisbiglia anche il...  leggi...

Madre
Ti sento
- oh Madre -
ora che osservo il mare
e del mare l'onda che s'infrange e...  leggi...

L'anima nel borgo
Ti cercherò, anima mia,
in lembi rugginosi di cielo a novembre
quando da valle saliranno i canti
delle fragili foglie, degli augelli migranti
e del mite Ponente,
che ultimato l'assalto a fronde,
si farà brezza
per posare sulle onde...  leggi...

Duilio Martino

Duilio Martino
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Ritorno a Fraìne (06/01/2014)

La prima poesia pubblicata:
 
Fumose tracce (29/11/2010)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Incongrua terra (sonetto) (17/06/2017)

Duilio Martino vi consiglia:
 L'eco del vespro ...al mio paese (26/01/2012)
 Cercami (24/06/2012)
 Gagliardo Abruzzo menzognero (04/02/2012)
 Lacrima il cielo sui borghi d'Abruzzo! (10/05/2012)
 Femminicidio! (25/11/2012)

La poesia più letta:
 
Il mio grazie (saluto di commiato per il pensionamento) (03/07/2011, 8706 letture)

Duilio Martino ha 10 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Duilio Martino!

Leggi i 3720 commenti di Duilio Martino

Le raccolte di poesie di Duilio Martino

Duilio Martino su Facebook


Autore del giorno
 il giorno 20/05/2016
 il giorno 21/06/2014
 il giorno 06/12/2012
 il giorno 30/11/2011

Autore della settimana
 settimana dal 02/03/2015 al 08/03/2015.
 settimana dal 20/01/2014 al 26/01/2014.
 settimana dal 23/07/2012 al 29/07/2012.
 settimana dal 20/02/2012 al 26/02/2012.

Duilio Martino
ti consiglia questi autori:
 Antonio Biancolillo
Angela Fragiacomo
 Annamaria Barone
EnzoL
 santo aiello

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Duilio Martino? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Duilio Martino in rete:
Invia un messaggio privato a Duilio Martino.


Duilio Martino pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Bertoldo, Bertoldino e Cacasenno

Bertoldo, Bertoldino e Cacasenno è il titolo della raccolta di tre popolarissimi racconti, i primi due scritti da Giulio (leggi...)
€ 0,99


Questa poesia è pubblicata anche nel sito RimeScelte

Considerazione dell'autore
«La cosiddetta malattia del ferro che colpisce chi naviga per lungo tempo... Passare tanti anni anni a bordo comporta assuefazione!
Rete a fitte maglie... seduto sul ponte di volo con i piedi sulla rete di protezione (anticaduta).
»
Inserita il 07/06/2017  

Duilio Martino

Vecchio marinaio

Introspezione
Lo sforzo è inutile
sembra inchiodata la mia giostra
l'inchiostro che rimane
è il rosso del mio sangue indocile
e il tetro delle notti navigate
- i remi in mano -
che inesorabili mi prostrano.

Plasmare non so più né progettare
e duole constatare
che i ricordi son fiele da ingoiare.

Dell'orda dei pensieri
degli entusiasmi divorati ieri
rimane l'acre fumo delle polveri bruciate
annusate al tramonto
- aggrappato alle draglie -
sul ponte - sguardo volto alla scia -
o perso a poppavia
coi piedi in rete a fitte maglie.

Tingere più non so tele delle ore
spesso sbavo sfumando...
sporco di grigio anche l'amore
prevale il disincanto.

A dar luce alla via
ci provo ma è grottesco
poiché non ci riesco
a illuminarmi con la poesia.




Duilio Martino 23/02/2012 20:04| 27| 3653

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

Nota dell'autore:
«Rete a fitte maglie... seduto sul ponte di volo con i piedi sulla rete di protezione (anticaduta).»


 

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Bella e struggente poesia, un tirare le somme di una vita spesa nel duro lavoro, ciò che più duole, è accorgersi, che è di quella vita, che si sente la mancanza.»
Claretta Frau (07/06/2017) Modifica questo commento

«Perché tentare di dare un commento a questa bellissima poesia. Non ha alcun senso quando è tutto scritto lì. L'ammirazione per quello che io giudico poesia è la musicalità, la fluidità che rende evocativo ogni verso trasformandolo in poetico.! Complimenti»
Club ScrivereLuciano Capaldo (01/03/2016) Modifica questo commento

«Un amore che il VECCHIO MARINAIO conserva nel cuore e nel sangue, ricordando momenti, indimenticabili e peculiari, trascorsi a bordo della ferrea imbarcazione. Un testo bellissimo, nella stesura e nel contenuto, che non necessita di lunghi commenti perché parla da solo attraverso immagini evocative e malinconiche che emergono durante la sua lettura. Magnifica pubblicazione, certamente da segnalare!»
Arcangelo Galante (25/07/2012) Modifica questo commento

«In modo meraviglioso ci porta sulla sua nave... un viaggio di malinconica rotta attraverso i suoi pensieri... tra quelle... polveri bruciate... nel proprio trascorso... dentro quel che rimane osservando la scia del suo navigare...
Colpisce quella sua consapevolezza interiore di voler fare... e quasi di non sapere come... emerge quel suo disincanto che contorna i suoi passi... come fiele da ingoiare...
Ma è tra questi passi... di piacevoli ricordi e inciampi più o meno duri... che scorrono i giorni... e noi lì a cercare di non far andare al proprio destino la nostra nave...
Cercavo una strofa più bella sulle altre... e mi ritrovo ad apprezzare ogni singolo verso di questa lirica...
Non posso che complimentarmi...»
Club ScrivereAntonio Biancolillo (04/07/2012) Modifica questo commento

«Una lettura della propria interiorità che consente parallelismi e confronti col vissuto, decodificando eventi e sentimenti con un ampio riferimento al lessico marinaresco. Una struttura formale elegante che sa ben condensare i contenuti sentiti e di forte passione.»
Club ScrivereLoreta Salvatore (01/03/2012) Modifica questo commento

«Splendide immagini. Molto bella anche la foto di nave Espero. Finale amaro ma realistico, condivisibile. Complimenti»
Genesio (29/02/2012) Modifica questo commento

«Riaffiorano i ricordi dall "orda dei pensieri" come "fiele amaro da ingoiare" e anche il sentimento dell'amore si tinge con il colore nero del dolore... mentre con fatica si vorrebbe "dar luce alla via" attraverso umili versi... Una lirica immensa, di straordinaria bellezza stilistica e profondità interiore. Un plauso alla maestria dell'autore. Fiocco meritatissimo, complimenti!»
Angela Rainieri (29/02/2012) Modifica questo commento

«far poesia... asserendo di non farla...
amare... pensando di non saper più donare...
vivere... credendo di morire un po' per volta...
forse è così, ma anche no... io dico: anche no
siamo qui a far qualcosa, forse non capiremo mai cosa, ma intanto facciamolo, e proviamoci gusto! Che importa quanto tempo impieghiamo ad annusare i sogni, importante è che continuino a profumare...»
Angela Fragiacomo (29/02/2012) Modifica questo commento

«Quello che c'è stato nei nostri trascorsi di vita, emozioni, amore, piacere ma anche difficoltà e periodi duri, ci sarà sempre e ci sosterrà ancora e fino alla fine dei nostri ricordi... comprendo con profonda essenza condivisa i tuoi versi perché sono stato anch'io un "old sailor"...complimenti»
antonio alberto fiorino (28/02/2012) Modifica questo commento

«sono splendide immagini dell'anima, toccanti per la malinconia che da esse emerge! è un viaggio interiore sulla nave dei ricordi e dei bilanci! in un'analisi molto intensa che lascia venire a galla le verità più nascoste e dolorose! una tela che non dà più i suoi colori vivi ma s'imbratta del nero della sofferenza e del disincanto!... e si è esaurito il carburante proprio nel mezzo del cammin...!! ma un buon marinaio non lascia mai andar la sua nave alla deriva!! complimenti!! piaciuta e sentita molto!»
Club ScriverePaola Galli (28/02/2012) Modifica questo commento

«Condivido tanto questi magnifici versi... So benissimo del fumo di po'lveri bruciate, di colori ché sfumano e lasciano solo l'essenza del nero, di ricordi di fiele... Questa lirica toccante è una perla da conservare. Mi ha profondamente commosso. e sublime!!! Complimenti è dir po'co»
Laura Maira (27/02/2012) Modifica questo commento

«Non v'è cuore che non acclami questo splendore che oblia l'essere di essere tra le varie emozioni conquistate coi nubi o i raggi del sole... FANTASTICA»
Splendido Leotta Michele (25/02/2012) Modifica questo commento

«Nel leggere questa splendida lirica ho incontrato versi di grande spessore degni dei nostri più bravi poeti, non solo contemporanei. L'amarezza e lo sconforto che si affacciano danno la misura della grandezza d'animo di un uomo abituato ad affrontare le difficoltà e gli ostacoli a viso aperto. Avevo già grande stima per l'Autore, una stima ancor più accresciuta da questa lettura. Veramente»
filiberto (25/02/2012) Modifica questo commento

«una poesia meravigliosa di grande rimpianto e di malinconia, di ricordi di mare e sguardo che spazia, di repiro di libertà che l'unico limite è il filo appena accennato dell'orizzonte, laggiù, dove cielo e mare si uniscono, dove oltre c'è l'altrove, il tutto, il nulla, i sogni, non importa. Importa la scia che lascia la nave, i piedi incastrati nella rete di protezione, l'unico appiglio, mentre la testa vola, lo sguardo spazia, il cuore esplode. Ma il vecchi marinaio ora ha i piedi a terra, resta il ricordo, restano parole scritte su carta, resta la nostalgia di un tempo passato, e questa poesia, struggente, melodiosa, affascinante»
Club ScrivereAnnamaria Barone (25/02/2012) Modifica questo commento

«La navigazione dell'anima e del cuore. Lo sguardo consapevole di chi ha molto vissuto e sofferto. Una pacata rassegnazione e lo sguardo rivolto avanti.
Ma il cuore non dimentica e quando ricorda fa male. La lettura di questa Lirica colpisce e "confonde",cancellando quella detestabile linea che traccia il confine inesistente tra il passato e il futuro.»
Garbofania (25/02/2012) Modifica questo commento

«Riuscire a trascrivere in versi il proprio ardimento giovanile che fu, nel presente di una tristezza amalgamata con la malinconia, è di sicuro una difficile ed emozionante impresa da affrontare, nell'immaginario mondo della poesia, ma l'autore, con questa apprezzatissima introspezione, ha dimostrato di saper uscire a testa alta dall'orda dei pensieri, regalando al lettore emozioni oltre confine. Un plauso al grande poeta.»
Club ScrivereGiovanni Chianese (24/02/2012) Modifica questo commento

«Si sente fortemente la malattia del ferro... Carica di sensazioni che solo certi panorami, certi colori, certi cieli stellati sanno dare...
"onori al barcarizzo": 4 alla banda...»
Idalgo Visconti (24/02/2012) Modifica questo commento

«malinconia ed amarezza dipingono uno stato d'animo che nella consapevolezza dell'oggi ripercorre ciò che è stato e ciò che oggi vive nel proprio inconscio... un'introspezione non facile che invidio per le emozioni che regala... ottima»
Club ScrivereGiacomo Scimonelli (24/02/2012) Modifica questo commento

«sulla nave sulla tolda vecchio lupo di mare viaggi e vai verso la meta e saggio e comprendi che il cambio di vita è destino di tutti ancora rammaricandoti veleggi avanti senza intoppi ma il pensiero indietro volgi.»
Pulse (24/02/2012) Modifica questo commento

«Grande forza espressiva in questi versi che mettono in luce, con amarezza, il disincanto a cui si va incontro col trascorrere degli anni. Eppure, tutto si può dire tranne che l'autore non riesca ad illuminare la vita con la poesia.
Lirica intensa e coinvolgente.»
Club ScrivereCinzia Gargiulo (23/02/2012) Modifica questo commento

«Cocente disinganno nei confronti del tempo che, passando inesorabile e trasformando la nostre sembianze ma soprattutto donandoci (o imponendoci) consapevolezza ci costringe a vedere le cose con altri occhi, e a prendere coscienza che molti dei nostri sogni sono rimasti tali.
Grande malinconia e un pizzico di rabbia, una lirica toccante e trascinante.»
Club ScrivereFiammetta Campione (23/02/2012) Modifica questo commento

«Un viaggio la vita, tra avventure e sentimenti ...restano amari ricordi ma direi anche molto, molto di più. Versi che scivolano come sulle onde ...molto apprezzati.»
Club ScrivereFranca Donà astrofelia (23/02/2012) Modifica questo commento

«La delusione è viva in tutti i versi, che dire, condivido le sensazioni che sento
come un rinvangare nei meandri della mente, del passato; un tirare le somme
molto coinvolta e la chiusa è molto forte, come se l’avessi impressa nella mente da un bel pezzo; molto profonda ... Segnalata e conservata»
Sadness (23/02/2012) Modifica questo commento

«una cosa che da sempre mi chiedo, anzi, che odio e la consapevolezza che maturando s'acquisisce e che netta in modo inevitabile quelli che erano gli incanti della giovinezza... piano piano a uno uno
li vediamo sfiorire, appassire e poi morire, in modo inesorabile...
ed è un'amarezza che io non riesco a sopportare tanto fa male 'dentro' t'uccide lentamente
un testo che mi tocca nel profondo, che mi comprende a pieno... e che ahimè condivido...»
EnzoL (23/02/2012) Modifica questo commento

«bellissima poesia ...scritta da una penna di un valente autore... ricordi sentimenti forti e tanta amarezza...»
Club Scriverecarla composto (23/02/2012) Modifica questo commento

«una poesia molto amara, i ricordi di un tempo di gioventù appesantiti dall'attuale realtà dell'età matura, complimenti, notevole»
Citarei Loretta Margherita (23/02/2012) Modifica questo commento

«Si commenta da sola. Quello che noto è la fluidità dei versi intercalati magistralmente in un crescendo di ritmo. Ottima.»
Club ScrivereFrancesco Rossi (23/02/2012) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:

smiley Fiocco e segnalo. Ciao.. (Francesco Rossi)

smiley troppo bella, fiocco e segnalo (Citarei Loretta Margherita)

smiley poesia notevole S e fiocco (carla composto)

smiley Mitico Du! F*S (redent Enzo Lomanno)

smiley Mi ha coinvolto, già... fiocco e segnalo (Fiammetta Campione)

smiley Tra le tue più belle.Segnalo ed infiocchetto. (Cinzia Gargiulo)

smiley magica e profonda,apprezzo il contenuto e la forma (Scimonelli Giacomo)

smiley Regali sempre forti emozioni!complimenti! (Caterina Zappia)

smiley Mi piace molto, ciao Duilio buon w.e. (Donatella Pezzino)

smiley grande capacità espressiva, bravissimo (Rita Stanzione)

smiley Bellissima..vola un fiocco di neve. (Giovanni Chianese)

smiley Confusa ,spaventata e ammirata... (Garbofania)

smiley ma che spettacolo! E'... immensa! (Annamaria Barone)

smiley ..bravo. Complimenti. F+S (filiberto)

smiley bellissima e meravigliosa.......GRANDE POETA (Splendido Leotta Michele)

smiley Sublime e fantastica *_* (Orihime Lilith)

smiley Complimenti autore della settimana (Donatella Pezzino)

smiley struggente malinconia! f+s meritata la settimana! (Paola Galli)

smiley F+S....sei poeta nell'anima (Angela Fragiacomo)

smiley poesia di grande impatto emotivo.Complimenti! (Doraforino)

smiley Ripassata per complimentarmi autore della sett. (Cinzia Gargiulo)

smiley Si!!!questa è poesia! Stupenda!!! (Nadia De Stefano)

smiley Complimenti! (elisabetta tegas)

smiley Stupenda, emozionante! Complimenti, un saluto. (Milena Resmini)

smiley Splendida poesia.Dimpatto emotivo.Mi era sfuggitaF (Patrizia Ensoli)

smiley riletta questa delizia! (redent Enzo Lomanno)

smiley Immensamente bella...Bravissimo Duilio... (Antonio Biancolillo)

smiley le ultime due strofe, un portento!.. grande Duilio (Elena Poldan)

smiley un grande marinaio!bella lettura!complimenti! (Caterina Zappia)

smiley Bella e coinvolgente. SEGNALO! Buona serata. (Arcangelo Galante)

smiley Stupenda! Complimenti! (stelsamo)

smiley Ottima e condivisa, un saluto (Catia Dinoni)

smiley Mi unisco ai tanti lettori Ciao (Francesco Rossi)

smiley Si rimane intrappolati nella rete di questi versi! (Freawaru)

smiley Buongiorno Duilio, ammirato davvero. (luciano capaldo)

smiley Complimenti,, poesia bellissima!! (Claretta Frau)

smiley Già apprezzata ed adesso ancor più. Un saluto (Luciano Capaldo)


Amazon Prime

Link breve Condividi:


Introspezione
Vela vuota (sonetto)
La neve imbianca il cammino (sonetto)
Il punto fermo
Aspettando l'Alba
L'inalienabile
Come canne assecondiamo il vento
Qui nacqui in un freddo dicembre
Il profumo della pioggia
L'ultima neve di maggio - Sinestesia del dolore
Ritorno a Fraìne
Vecchio soldato
Background
Le mie stagioni
Al calar della sera
Navigando senza vento
Il grave fallimento (sonetto)
L'anima nel borgo
Nero di seppia
Ricordi
Agonia delle stelle
Navigando in un mare di Poesia
Il borgo
Solitudine di certe notti
Quelli come me (sonetto doppio)
Vecchio marinaio
Incubi
Oleandro del deserto
L'esattrice
Quando sfumerà il vermiglio
Nero lucido e refrattario
L'eco del vespro ...al mio paese
L'acredine del sangue
Il coraggio è solo un attimo
Acuto inappropriato
Al poeta non affidare i sogni!
Calafatando!
Giorni Bui
Il settimo colore (sonetto rinterzato caudato)
L'antico dannato rovere!
Folle osmosi permanente
Cristallizzate essenze
Il filo d'argento d'una stella
L'Artista
Lacrime e sorrisi
Residui di vita
Tormento nell'approccio
Velata... Poesia
Fumose tracce

Tutte le poesie

Navigando nel mio mare
Al Timone
Velata... Poesia
Navigando senza vento
Sotto i cieli di Ustica (Itavia - Volo 870)
Vecchio marinaio
Navigando in un mare di Poesia
Anonimo
Calafatando!
Viaggio all'inferno
Solitudine di certe notti
Il volto oscuro della luna
Il profumo della pioggia




Premio Scrivere 2012
Bestseller d’amore Amore (Potessi, con un gesto, rendere eterno questo nostro amore)
Morte dell’anima Poesia a tema libero
Nero di seppia Jim Morrison (La notte è un pozzo nero dove intingo inchiostro per le mie poesie)

Duilio Martino
 I suoi 1 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
I mulini di "Agnieroll" (31/12/2012)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
I mulini di "Agnieroll" (31/12/2012)

Il racconto più letto:
 
I mulini di "Agnieroll" (31/12/2012, 849 letture)


 Le poesie di Duilio Martino



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it